Amatevi cosi! 3/2016 successivo » Vita sociale successivo »

«Non disprezzate le profezie...» (1 Ts 5, 20)

autore: Teresa Tyszkiewicz

Il numero delle apparizioni della Santissima Madre nel mondo d’oggi ci meraviglia molto. Nel XX secolo sono stati registrati più di sessanta casi, e si tratta solo di quelli di rilievo e meglio documentati; tra questi, tredici sono stati approvati dalla Chiesa, mentre parecchi sono stati respinti. In molti casi la Chiesa non esprime ancora alcuna opinione in materia, oppure continua a raccogliere la documentazione indispensabile per la loro valutazione.

La Madonna appare, parla, guarisce, istruisce, avverte, chiede, piange, e in molti casi piange lacrime di sangue. Sia il numero sia il significato di queste venute di Maria sulla terra, accompagnate dai messaggi per la gente, dovrebbero suscitare una viva reazione nei cuori e nelle azioni di coloro che si considerano credenti e veneratori della Madonna. Ma questo succede davvero? Oppure i messaggi della Madonna rimangono senza alcuna risonanza poichè non sono accolti in modo pio, ma vengono invece indagati da un punto di vista sensazionalistico? Molto meglio non correre il rischio che si avverino nei nostri tempi le parole del Signore Gesù che piange sulla città di Gesuralemme, da Lui molto amata: «Perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata» (Lc 19, 44). Papa Giovanni Paolo II, grande veneratore della Madre di Dio, completamente consacrato a Lei, ci ha mostrato il rispetto da portare alle apparizioni di Maria. Nella sua vita e nel suo pontificato si vede la relazione, a volte formidabile, tra gli avvenimenti e i segni dati da Maria nelle Sue apparizioni.

 

Leggi piu: "Amatevi cosi!" 2(3)-2016

prossimo « indietro

Copyright © Wydawnictwo Agape Sp. z o.o. ul. Panny Marii 4, 60-962 Poznań, tel./ fax: 61/ 852 32 82 | tel. 61/ 647 26 86